VideoMotion https://www.videomotion.it Noleggio di attrezzature cinematografiche e sistemi di ripresa video professionale - Produzioni Video e Troupe Eng Umbria Toscana Marche Lazio Emilia Romagna Abruzzo Lombardia Veneto Liguria Piemonte Trentino Alto Adige Sat, 14 Mar 2020 08:03:07 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.2 https://i2.wp.com/www.videomotion.it/wp-content/uploads/2015/12/cropped-videomotion-logo.jpg?fit=32%2C32&ssl=1 VideoMotion https://www.videomotion.it 32 32 104387773 Lo STREAMING video al tempo del CORONAVIRUS https://www.videomotion.it/lo-streaming-al-tempo-del-coronavirus/ Mon, 09 Mar 2020 18:05:44 +0000 http://www.videomotion.it/?p=1254 Realizzali in Streaming Live! Da qualche giorno il mondo degli eventi in Italia sta subendo un vero e proprio congelamento a causa del “coronavirus”. L’industria dell’ intrattenimento, della moda, del meeting aziendale del settore congressuale, degli eventi sportivi fino alle video conferenze nelle fiere commerciali tutto si è fermato. A questo punto se tutti questi […]

L'articolo Lo STREAMING video al tempo del CORONAVIRUS proviene da VideoMotion.

]]>
Streaming video per eventi a distanza

Realizzali in Streaming Live!

Da qualche giorno il mondo degli eventi in Italia sta subendo un vero e proprio congelamento a causa del “coronavirus”. L’industria dell’ intrattenimento, della moda, del meeting aziendale del settore congressuale, degli eventi sportivi fino alle video conferenze nelle fiere commerciali tutto si è fermato. A questo punto se tutti questi eventi verranno annullati porteranno dei danni economici o mancati ricavi enormi. Un’azienda che ha investito soldi e risorse per un evento si ritroverà senza nulla, con il rischio di perdere sponsor e clienti, e sarà esposta a critiche di qualsiasi tipo, in relazione all’opportunità o meno di fare la scelta di annullare eventi in situazioni di allerta ancora non chiare. D’altra parte, quando in gioco c’è la salute dei suoi partecipanti, è difficile confermare un evento e far arrivare persone da tutta Italia.
Il video streaming live di eventi resta l’unica risorsa in mano agli organizzatori per riuscire a mantenere viva l’offerta di eventi non procrastinabili.

Alcuni esempi sono le messe religiose in streaming, le scuole che organizzano formazione a distanza (e-learning), presentazioni di prodotti commerciali da remoto per aziende che non si vogliono fermare, videocomunicati e tante altre occasioni imperdibili per non bloccare tutto…
Se quindi hai in programma un’evento nelle prossime settimane ricordati che con lo streaming live potresti riuscire a farlo e a non doverlo necessariamente annullare segue…

Start live streaming today!

Self-quarantena, social distance

Queste frasi e altre sono purtroppo diventate un luogo comune nelle ultime settimane poiché la salute pubblica incombe nella nostra coscienza collettiva. Gli effetti a catena sono stati di vasta portata: le scuole hanno chiuso, gli eventi sportivi cancellati.

Ma le persone sono creature sociali. Quindi, come si fa a mantenere la distanza sociale dal sentirsi come isolamento sociale?

Il video è sempre stato un modo estremamente popolare per connettersi con il pubblico e ora aiuta le persone a connettersi in modi nuovi e inaspettati. Ecco sette modi in cui le persone in tutto il mondo utilizzano i video per connettersi con studenti, dipendenti, pubblico e a vicenda:

I datori di lavoro abbracciano il lavoro remoto

Un numero crescente di aziende ha incoraggiato o addirittura avviato il lavoro a distanza nel tentativo di mantenere i dipendenti sani e salvi. Con i lavoratori decentralizzati, le aziende stanno adattando le proprie strategie di comunicazione interna per mantenere tutti informati, connessi e produttivi.

Videomotion considera il video come una parte fondamentale della propria strategia di lavoro. Usare video live per estendere la comunicazione in remoto segue…

Le scuole spostano le lezioni online

Le scuole ed università stanno creando lezioni creative, conferenze in diretta streaming, offrendo allo stesso tempo istruzione online facilmente accessibile agli studenti bloccati a casa.

Gli spettacoli devono continuare

Lo streaming live è sempre stato un ottimo modo per aumentare la portata di eventi sportivi, concerti e altri eventi pubblici. Abbiamo visto gli utenti aumentare la loro portata di 50 volte tramite lo streaming di eventi su piattaforme social e sul proprio sito.

Lo streaming di eventi culturali rende facile per gli spettatori rimanere a casa senza perdere l’evento in generale. E sta già accadendo con alcuni artisti che improvvisano dirette video. Lo streaming live è un’ottima alternativa alla cancellazione e un modo per attirare fan di portata maggiore.

I salotti diventano palestre domestiche

Molti stanno optando per allenarsi a casa durante questo periodo. Fortunatamente, la mania del fitness online è qui da un po ‘. Aziende di fitness lungimiranti offrono già da tempo lezioni online.

Le comunità si riuniscono virtualmente

Anche case di culto, organizzazioni no profit e altri gruppi della comunità possono utilizzare i video per connettersi virtualmente. Molti parroci della chiesa si stanno attrezzando (tra cui Papa Francesco, che recentemente ha trasmesso le preghiere della domenica in streaming). Le organizzazioni no profit utilizzano i video per condividere importanti informazioni sulle politiche e aumentare la consapevolezza.

Le piccole imprese radunano le loro comunità

Abbiamo visto le piccole aziende utilizzare i video in modi piuttosto creativi. In effetti, il 57% delle piccole imprese ha creato video l’anno scorso e, tra quelle che creano video, il 96% ha concordato che il video ha reso le loro attività più efficaci segue…

Le conferenze passano agli eventi virtuali

Gli eventi del settore vengono annullati, rinviati o spostati online su tutta la linea in risposta a divieti di viaggio, mandati del governo e distanza sociale. Invece di annullare definitivamente, aziende come Adobe, Facebook e Google hanno deciso di trasformare le loro conferenze in eventi virtuali. Se sei un organizzatore di eventi che deve affrontare la cancellazione di un evento che ha richiesto mesi per essere pianificato non disperarti, noi abbiamo la soluzione per te segue…

Eventi in annullamento?

Chiamaci o scrivici per una consulenza gratuita, cercheremo insieme a te la miglior soluzione senza annullare niente.

[contact-form-7]

L'articolo Lo STREAMING video al tempo del CORONAVIRUS proviene da VideoMotion.

]]>
1254
Perché oggi i video aziendali possono fare la differenza. https://www.videomotion.it/perche-oggi-i-video-aziendali-possono-fare-la-differenza/ Sat, 11 Jan 2020 07:19:40 +0000 http://www.videomotion.it/?p=1142 I video aziendali, mai come oggi, rappresentano una risorsa potenzialmente molto incisiva per un business, uno strumento efficacissimo per fare branding, diffondere il marchio aziendale, farsi conoscere, stringere legami saldi con gli utenti. Investire nel video aziendale è una scelta che convince, comprovata da case history di successo e dai flussi di traffico del web, […]

L'articolo Perché oggi i video aziendali possono fare la differenza. proviene da VideoMotion.

]]>
I video aziendali, mai come oggi, rappresentano una risorsa potenzialmente molto incisiva per un business, uno strumento efficacissimo per fare branding, diffondere il marchio aziendale, farsi conoscere, stringere legami saldi con gli utenti.

Investire nel video aziendale è una scelta che convince, comprovata da case history di successo e dai flussi di traffico del web, che mostrano come essi rappresentino i contenuti digitali maggiormente in grado di fare presa sul pubblico in termini di clic e di interazioni sui social.

Video corporate industriale per il tuo marchio aziendale
Video corporate

Perchè orientarsi all’obiettivo

L’attività di realizzazione video aziendali deve essere orientata ad un obiettivo, delineato in modo preciso ed efficace. In termini concreti, ciò significa che un corporate video deve essere pensato e progettato attraverso un’accurata analisi del brand, del pubblico, dell’identità aziendale. Oggi i video industriali possono fare veramente la differenza.

Video istituzionale per aziende
Video azienda

Un business video non può essere una fotografia asettica della realtà d’azienda ma puntare al cuore dell’impresa oltre che a quello degli utenti. Il primo step è rappresentato dall’individuazione dei punti di forza del marchio, su cui la videoclip deve fare leva facendo emergere i valori che rendono la società ciò che è.

Ma non basta: una video-presentazione può essere considerato una sorta di biglietto da visita, buono per trasmettere un’idea di professionalità, ma difficilmente spendibile sui social come motore per acquisizioni e branding.

Video aziendale realizzazione
Video cooking

L’importanza dello storytelling aziendale

Il concetto di riferimento è quello dello storytelling: un’azienda deve avere una storia da raccontare, attraverso cui mostra se stessa e le sue virtù, i suoi valori e i suoi punti di forza, ripercorre la sua storia e la mostra al pubblico in toni enfativi.

Si tratta di una leva motivazionale ed emozionale utilizzata in pressoché tutti i settori che hanno a che fare con il pubblico, si pensi alla politica e alle narrazioni utilizzate durante le campagne elettorali, sempre più simili ad epopee piuttosto che a programmi operativi.

Punta su qualità e diffusione

Il principio che orienta le attività di video produzione è la qualità: riuscire a fare pop out nell’attenzione degli utenti è sempre più complicato, la concorrenza è incalcolabile e convincere gli utenti a dedicare il proprio tempo richiede un approccio che sia teso a distinguersi, ad offrire qualcosa di inedito e originale. Ecco perchè i video aziendali fanno la differenza.

Divertire, informare, sorprendere o emozionare sono i mezzi attraverso cui sfondare la barriera dell’indifferenza, l’alternativa è l’oblio della rete, l’alternativa è il video copertina, buono per darsi un tono e poco più, un investimento in termini di denaro e di tempo che, molto probabilmente, non sarà ripagato dai risultati.

Video aziendale come farli
Video corporate
[contact-form-7]

L'articolo Perché oggi i video aziendali possono fare la differenza. proviene da VideoMotion.

]]>
1142
Perchè realizzare un video di successo? https://www.videomotion.it/perche-realizzare-un-video-di-successo/ https://www.videomotion.it/perche-realizzare-un-video-di-successo/#respond Thu, 02 Jan 2020 21:00:00 +0000 http://www.videomotion.it/?p=320 La comunicazione video I VIDEO emozionanoGli utenti si aspettano di vedere contenuti VIDEOSi entra in relazione con il pubblicoE’ il modo più veloce e facile per fare brandingUn VIDEO riduce il tempo di trasferimento di informazioniI video lavorano gratis 24 ore su 24 grazie al webGenerano vantaggi sul posizionamento di un sitoI VIDEO sono contenuti […]

L'articolo Perchè realizzare un video di successo? proviene da VideoMotion.

]]>
Il video ideale per la tua azienda

La comunicazione video

I VIDEO emozionano
Gli utenti si aspettano di vedere contenuti VIDEO
Si entra in relazione con il pubblico
E’ il modo più veloce e facile per fare branding
Un VIDEO riduce il tempo di trasferimento di informazioni
I video lavorano gratis 24 ore su 24 grazie al web
Generano vantaggi sul posizionamento di un sito
I VIDEO sono contenuti facili da condividere
Aumentano il traffico di un sito
Possono diventare virali
Ti distinguono
Vuoi essere l’ultimo o vuoi arrivare prima dei tuoi concorrenti.

Video di successo: cosa fare, cosa non fare

Anche voi volete realizzare un video per la vostra azienda ma non avete il budget per un’agenzia di produzione video? Potete svilupparlo voi in totale autonomia! Ecco qualche consiglio su come realizzare un video virale, cosa fare, cosa non fare.

Selezione degli obiettivi

Cosa fare: prima di realizzare un video, chiedersi quale ragioni vi spingano a volerlo fare. Orientare ogni scelta successiva al conseguimento dell’obiettivo scelto individuando i canali più appropriati, il linguaggio da utilizzare, lo stile, il format.

Cosa non fare: agire senza una pianificazione mirata, risolvere una questione alla volta senza un piano strategico, non pensare al pubblico di riferimento.

Scelta del contenuto

Cosa fare: scegliere tematiche che siano di reale interesse per il vostro target e rappresentative del vostro business. Fornite un contenuto utile, che sappia emozionare, incuriosire o informare, purché lasci qualcosa di buono.

Cosa non fare: realizzare un corto che si limita a raccontare l’azienda, la sua storia e i suoi servizi, in modo asettico e impersonale. il pubblico deve essere sedotto, non guarderà il vostro video solo per premiare lo sforzo fatto per realizzarlo. I contenuti che vertono sull’auto-esaltazione di virtù e meriti non attecchiscono e non coinvolgono, non creano affezione, insomma, falliscono.

Diffusione

Cosa fare: individuare tutti i canali più performanti; sfruttare i social network non solo per la condivisione ma anche per coinvolgere gli utenti, rispondendo ai commenti, alimentando le discussioni e ringraziando per la partecipazione. Scrivere un titolo a effetto e selezionare con cura l’immagine di anteprima. Richiedere la partecipazione o la condivisione di influencer del settore.

Cosa non fare: spammare in modo invasivo o, viceversa, limitarsi a caricare il video sul sito aziendale senza preoccuparsi di dargli massima diffusione in tutti i modi possibili. Non pensare agli utenti, non rispondere ai commenti o, peggio ancora, rispondere in maniera aggressiva alle critiche. Fare guerra al vostro stesso pubblico non è certo una scelta saggia.

In generale

Un fimato aziendale è percepito in modo differente da chi lo produce e da chi lo visualizza; nel caso dei filmati aziendali, spesso la società che lo realizza punta a trasmettere un’idea di forza e di mentalità vincente. L’utente, però, guarda i video soprattutto per intenti ludici, vuole essere intrattenuto e divertito, non ha alcuna intenzione di sorbirsi contenuti scarni e vuoti. Il segreto è: capire il pubblico, adottare il suo punto dio vista e cercare di offrire ciò che esso desidera.

L'articolo Perchè realizzare un video di successo? proviene da VideoMotion.

]]>
https://www.videomotion.it/perche-realizzare-un-video-di-successo/feed/ 0 320
Jimmy jib camera crane: I suoi pregi nella ripresa video. https://www.videomotion.it/il-jimmy-jib-per-le-riprese-in-movimento/ https://www.videomotion.it/il-jimmy-jib-per-le-riprese-in-movimento/#respond Fri, 09 Mar 2018 08:14:17 +0000 http://www.videomotion.it/?p=697 Il Jimmy jib strumento per il cinema e la televisione L’introduzione del Jimmy Jib crane ha avuto un’influenza notevole sul linguaggio televisivo e sulla realizzazione di molti programmi e fiction televisive. Proprio la sua economia di esercizio, infatti, ne permette l’uso anche in situazioni di budget limitato. Accoppiato all’uso di obiettivi grandangolari, il noleggio del […]

L'articolo Jimmy jib camera crane: I suoi pregi nella ripresa video. proviene da VideoMotion.

]]>
Il Jimmy jib strumento per il cinema e la televisione

Noleggio Jimmy Jib Stanton Triangle Extreme

L’introduzione del Jimmy Jib crane ha avuto un’influenza notevole sul linguaggio televisivo e sulla realizzazione di molti programmi e fiction televisive. Proprio la sua economia di esercizio, infatti, ne permette l’uso anche in situazioni di budget limitato.

Accoppiato all’uso di obiettivi grandangolari, il noleggio del Jimmy Jib permette una vista aerea dello studio televisivo o del set particolarmente di effetto, e i movimenti di rotazione e ribaltamento sono particolarmente adatti per concerti di musica rock o per programmi con ritmo sostenuto. Molto spesso, i supporti delle luci, grazie al jimmy jib, diventano elementi di scenografia.

Il Jimmy Jib è utilizzato in programmi in studio, per concerti, eventi all’aperto e anche per riprese sportive. Per esempio, nel calcio si usano molto spesso due telecamere montate su bracci posti dietro le porte, con ampio uso del movimento verticale.

Nel cinema, il Jimmy Jib viene usato come alternativa al dolly, non solo per motivi di economia ma soprattutto quando un dolly tradizionale non è utilizzabile per motivi di spazio, come per esempio all’interno di appartamenti.
Viene inoltre utilizzato quando è necessaria una lunghezza del braccio maggiore di quella ottenibile con il dolly.

Service Jimmy Jib

Noleggio e assistenza Jimmy jib Triangle originale Stanton fino al modello Extreme (12 metri), crane camera, braccio con testa remotata biasse disponibile in tutta Italia.

Descrizione del crane

Specialist Jimmy Jib

Il Jimmy è un supporto per videocamera/macchina da presa costituito, essenzialmente, da: un braccio meccanico modulare con elementi a forma triangolare, una testa motorizzata a 2 assi remotata, un treppiede su dolly.

Simile al dolly, il Jimmy Jib non prevede che l’operatore stia posizionato direttamente sulla pedana mobile, infatti, il controllo del braccio e della telecamera stessa avviene in remoto, tramite dispositivo esterno e monitor di controllo ripresa. La camera e il braccio vengono controllati semplicemente dall’operatore tramite dei joystick.

jimmy jib camera crane

Sistema estremamente pratico nel trasporto, leggero, facile da spostare nei cambi di scena (pratico soprattutto perché l’operatore non ci si deve sedere sopra). Come il più impegnativo dolly, il Jimmy jib può scorrere su binari o ruote gommate, inoltre le sue dimensioni ridotte ne permettono l’utilizzo in spazi ristretti.

Il braccio meccanico può raggiungere lunghezze considerevoli, anche fino a 12 metri.

La testa meccanica e remotata montata su di esso, non permette comunque tutti i movimenti effettuabili tramite una normale testa cinematografica su dolly.

Il Jimmy Jib è una derivazione del Jib, che può essere descritto come un semplice boom (braccio di supporto) con una camera posizionata ad una estremità e con il blocco pesi bilanciamento e controlli all’altra.

Con il crane è possibile fare movimenti verticali, orizzontali e una combinazione dei due e viene normalmente montato su un supporto tipo treppiede.

Noleggio jimmy Jib

Il Jimmy jib permette le famose riprese “aeree” in studio di registrazione, inoltre viene molto usato anche per le riprese di concerti. Popolarissimo per le riprese sportive e per grandi eventi musicali. Per ulteriori approfondimenti e richieste di noleggio del jimmy jib vi rimando al nostro sito associato a questo prodotto segue…

Il Jimmy jib Triangle è un brevetto prodotto dall’americana Stanton.

[contact-form-7]

L'articolo Jimmy jib camera crane: I suoi pregi nella ripresa video. proviene da VideoMotion.

]]>
https://www.videomotion.it/il-jimmy-jib-per-le-riprese-in-movimento/feed/ 0 697
Videoclip Musicali come farli di successo. https://www.videomotion.it/videoclip/ https://www.videomotion.it/videoclip/#respond Wed, 28 Jun 2017 08:12:26 +0000 http://www.videomotion.it/?p=566 Produzione Video Musicali Realizziamo Video Musicali in tutta Italia. Se avete bisogno di un videoclip di impatto, noi possiamo aiutarvi. Offriamo la soluzione ideale per artisti, band, cantanti e gruppi emergenti che vogliono promuovere il proprio progetto musicale e farsi conoscere tramite videoclip musicali, video promo, video lyrics, video di live, concerti, serate ed eventi […]

L'articolo Videoclip Musicali come farli di successo. proviene da VideoMotion.

]]>

Produzione Video Musicali

videoclip musicali realizzazione

Realizziamo Video Musicali in tutta Italia. Se avete bisogno di un videoclip di impatto, noi possiamo aiutarvi.

Offriamo la soluzione ideale per artisti, band, cantanti e gruppi emergenti che vogliono promuovere il proprio progetto musicale e farsi conoscere tramite videoclip musicali, video promo, video lyrics, video di live, concerti, serate ed eventi con contratti che permettano di produrre il video musicale senza costi.

Video Clip Musicali

video musicali realizzazione produzione

Sono disponibili anche servizi aggiuntivi come la realizzazione di servizi fotografici, backstage, copertine per album e siti web per artisti e gruppi.

Videomotion segue il Cliente in tutte le fasi della realizzazione di videoclip, dalla stesura del soggetto alla consegna.
Aggiorniamo continuamente le nostre competenze e la nostra strumentazione, per creare video musicali emozionanti e tecnicamente impeccabili.
I nostri video musicali sono tutti girati in FullHD e UltraHD (4K). Ci avvaliamo dell’attrezzatura utilizzata in ambito cinematografico (jimmy jib, dolly, jimbal, drone) per ampliare le possibilità creative dei nostri lavori.

Produzione e realizzazione video clip

Possiamo curare la promozione sul Web, inserendo i videoclip musicali su Youtube e Vimeo.
Ci occupiamo inoltre della vendita dei brani su Spotify, iTunes, Amazon, Google ed altri negozi online.

I Videoclip sono studiati per artisti e band emergenti che hanno un budget limitato e cercano un servizio a prezzi bassi, ma senza rinunciare alla qualità.

La realizzazione dei Videoclip musicale viene seguita in tutte le sue fasi, dall’ideazione del soggetto fino alla post-produzione. Le riprese vengono effettuate in Full HD con l’utilizzo di attrezzature professionali (Telecamere, HDSLR, braccio slider, jimmy jib,  dolly, steady-cam, luci), indispensabili per la realizzazione di prodotti audio-visivi di qualità. Per gli interessati c’è la possibilità di concordare insieme il coinvolgimento di attori/comparse, di effetturare riprese in studio con Chroma Key e personalizzare ogni aspetto della produzione.

Contratti di coofinaziamento per video musicali

E’ possibile concordare un incontro senza impegno per parlare del progetto e scoprire insieme le diverse soluzioni per andare incontro anche ai budget più bassi.

[contact-form-7]

L'articolo Videoclip Musicali come farli di successo. proviene da VideoMotion.

]]>
https://www.videomotion.it/videoclip/feed/ 0 566
Come fare una diretta streaming? https://www.videomotion.it/come-fare-una-diretta-streaming/ https://www.videomotion.it/come-fare-una-diretta-streaming/#respond Mon, 20 Feb 2017 11:05:29 +0000 http://www.videomotion.it/?p=492 L'articolo Come fare una diretta streaming? proviene da VideoMotion.

]]>

Come realizzare una diretta streaming video di qualità.

 Per fare bene una diretta streaming video è necessario conoscere le basi di funzionamento di questa tecnologia e conoscere i dispositivi e i servizi disponibili in Rete che ci consentono l’utilizzo questo servizio.

Cominciamo a chiarire che cosa è una diretta streaming; come dice lo stesso termine “streaming” è un flusso di dati che contiene informazioni audio e video che vengono trasmessi da una sorgente e che tramite una rete telematica giungono a uno o più destinatari. La particolarità di una diretta streaming (live streaming) è che il flusso dati è in tempo reale, audio e video vengono trasmessi come una normale trasmissione televisiva; insomma i dati non vengono salvati lungo il loro percorso ma semplicemente trasmessi da un punto verso un altro.

Per effettuare quindi un diretta streaming sono necessari i seguenti strumenti: un dispositivo di ripresa video, un dispositivo di ripresa audio, un encoder che prendendo i flussi audio e video in ingresso crei il flusso digitale (lo streaming) in uscita, un dispositivo di connessione alla rete Internet e un media-server (piattaforma di streaming) in grado di gestire e diffondere tale flusso.

Per il corretto funzionamento di una diretta streaming video viene utilizzato un protocollo di trasmissione denominato RTSP (Real Time Streaming Protocol), tale protocollo è stato sviluppato già nel 1998 dalla Multiparty Multimedia Session Control Working Group insieme alla Internet Engineering Task Force; il protocollo RTSP permette di mettere in comunicazione i media-server con i client, quest’ultimi possono inviare al server comandi di play, pause o record, in modo da poter  controllare in tempo reale la riproduzione e l’invio dei file multimediali distribuiti dallo stesso server.

Sebbene il protocollo RTSP sia il più famoso ed ancora il più utilizzato, diversi media-server per live streaming utilizzano anche il protocollo RTP (Real-time Transport Protocol) ed altri protocolli sviluppati ad hoc per questo tipo di servizio.

Per quanto riguarda, invece, i dispositivi di ripresa audio e video si può utilizzare normali telecamere e microfoni standard.

Il dispositivo di ripresa dovrà essere in funzione del tipo di evento da riprendere e dalla qualità che si vuole ottenere. La diretta streaming di un importante concerto, ad esempio, dovrà essere fatta con più telecamere professionali, con una serie di microfoni opportunamente posizionati e una regia per ottenere un prodotto di alto livello.

AVIWEST DMNG PRO140

A parte quindi gli strumenti che utilizzerete per fare la ripresa video vera e propria, è molto importante disporre anche di un dispositivo che invii in Rete il vostro flusso dati, l’encoder; tale dispositivo deve prima convertire i segnali audio/video in un flusso streaming con particolari requisiti e poi inviarlo a un  encoder stand-alone dedicati a questo scopo.

Conversione e connessione sono i due fattori principali che determinano la qualità della vostra diretta streaming; vediamoli in dettaglio.

L’ encoder stand-alone di tipo professionale come Aviwest o LiveU permettono di collegarsi alla rete Internet mediante sei USB dongle (chiavette modem 3G/4G/LTE), questi prodotti oltre ad avere un ingresso HDMI dispone anche di un ingresso HD-SDI professionale.

La qualità della conversione non è tanto nel tipo di ingresso che utilizzate (analogico o digitale) quanto nella qualità del convertitore. Come per qualsiasi altro tipo di convertitore la modalità costruttiva dello stesso, la tecnologia utilizzata, la qualità della componentistica e non da ultimo gli algoritmi utilizzati dal software di encoding determinano la qualità finale del risultato.

Per una buona riuscita di una diretta streaming il fattore più importante, molte volte sottovalutato, è la banda di rete e più precisamente la velocità e l’affidabilità di tale connessione.

streaming video in HD diretta

La connessione è l’anello debole di tutta la catena della produzione di una diretta streaming; se avete una connessione lenta la qualità delle vostre immagini sarà degradata e ancor peggio in caso di interruzione della connessione avrete un “buco” della diretta che porterà i vostri spettatori ad infuriarsi con voi e a rendere inutile ed inefficace una diretta streaming.

Pertanto è proprio sulla connessione che dovete investire maggiormente, ed è proprio la connessione l’elemento più costoso di una diretta streaming.

Prima di passare ad analizzare il media-server e il servizio di diffusione della vostra diretta streaming è bene quindi concentrarsi ancora un po’ sulla connessione.

streaming live per tv broadcast

Quando si parla di connessione si deve per forza parlare di banda disponibile. La banda disponibile di una connessione è la velocità con cui è possibile inviare e ricevere un flusso di dati tramite di essa; notate che ho scritto inviare e ricevere, si perché l’invio e la ricezione il più delle volte non sono la stessa cosa, o meglio non hanno le spesse caratteristiche di velocità ed affidabilità. Una comune linea ADSL, per esempio, è una linea asimmetrica – ADSL significa appunto “Asymmetric Digital Subscriber Line” – infatti è molto veloce a scaricare dati (download) ma molto lenta a caricarli (upload). In questo caso se siamo noi a dover inviare il flusso dati per una diretta streaming dobbiamo analizzare le caratteristiche di upload; le comuni linee ADSL che utilizzano il classico doppino telefonico raggiungono teoricamente valori da 64Kbps fino a 1Mbps.

Esistono anche connessioni simmetriche, come ad esempio HDSL (High data rate Digital Subscriber Line) e SHDSL (Symmetric High-bit rate Digital Subscriber Line) che garantiscono un minimo di 2Mbps sia in download che in upload.

Per quanto riguarda invece la fibra ottica è bene fare attenzione al tipo di contratto con il vostro operatore, infatti la fibra ottica esiste sia in modalità asimmetrica sia in modalità simmetrica. Comunque sia anche la fibra ottica più economica ha una velocità di upload decisamente superiore a qualunque altra tecnologia.

In ultima analisi è bene prendere in considerazione anche le connessioni mobile, quali la 3G e la 4G o LTE, che sono anch’esse connessioni asimmetriche, e sebbene gli operatori del settore ne enfatizzano le velocità di download pochi ne dichiarano la velocità di upload che generalmente corrisponde a valori che si aggirano dal 35% al 50% della velocità in download.

Tutte queste nozioni sulle diverse connessioni sono puramente teoriche e molte volte la realtà è ben diversa; ecco che allora il primo problema da risolvere per la diretta streaming è capire di quale velocità effettiva disponiamo e dalla quale si potrà capire con quale qualità video (risoluzione) sarà possibile seguire la diretta.

Il sistema più semplice ed immediato è di recarci nella location in cui si svolgerà l’evento della nostra diretta streaming e fare dei test sulla linea che vi verrà data a disposizione. I test sono quelli che trovate comunemente su Internet, ne cito uno in particolare: OOKLA Speed Test (http://www.speedtest.net).

Effettuate più volte questi test negli stessi orari in cui si svolgerà la diretta e ricordate che il parametro da tenere in considerazione è la velocità di upload (Fig. 4).

netmeter controllo velocità upload
Fig. 4
Test di una connessione 3G

Quando conoscete la banda di upload reale che avete a disposizione potete decidere la qualità con cui si potrà trasmettere in vostro evento in diretta streaming; la tabella seguente può aiutarvi nella scelta più corretta.

Qualità Risoluzione Video Bitrate Audio Bitrate Fotogrammi al secondo Codec Video Codec Audio
Bassa 480×270 400kbps 64kbps 15 / 30 h.264 AAC
Media 640×360 800 – 1200 kbps 96kbps 25 / 30 h.264 AAC
Alta 960×540 800 – 1500 kbps 96kbps 25 / 30 h.264 AAC
HD 1280×720 1200 – 2000 kbps 128kbps 25 / 30 h.264 AAC

Come abbiamo detto precedentemente un altro elemento essenziale della catena per effettuare una diretta streaming è il media-server o broadcast server.

Il media-server è fornito da un fornitore di servizi, e viene comunemente chiamato piattaforma di streaming.

Per piattaforma di streaming, quindi, si intende un servizio che mediante un media-server ci consente di inviare il nostro flusso dati e di distribuirlo in tempo reale ai nostri utenti spettatori.

Ovviamente come qualsiasi altro servizio fruibile dalla rete Internet è possibile usufruire del servizio gratuito – con ovviamente delle limitazioni – oppure acquistare il servizio a pagamento; ogni operatore gestisce la propria offerta con dei pacchetti adatti per tutti le esigenze.

 

Come prima operazione ci si deve registrare nel sito dell’operatore ed una volta ottenuto l’accesso alla piattaforma si può iniziare a “trasmettere”; ogni operatore gestisce la sua piattaforma secondo le proprie regole, ma in linea di massima per iniziare un diretta streaming è necessario dare un nome al proprio canale, eventualmente scegliere una categoria del canale, ed infine una breve descrizione.

Fatto tutto ciò, se state utilizzando un personal computer, vi appare la pagina dove vedete l’anteprima della vostra ripresa video e da dove potete scegliere quali ingressi audio/video utilizzare, la qualità dell’immagine e l’aspect-ratio; in questa pagina sarà presente anche l’indirizzo web del vostro canale che dovrete comunicare ai vostri spettatori in modo che potranno collegarsi per seguire la diretta.

Molti operatori permettono anche l’incorporamento del player nella pagina di un nostro sito web, in questo modo potremo adibire una pagina del nostro sito alle dirette live e successivamente comunicare ai visitatori l’indirizzo del nostro sito web. L’operazione di incorporamento è molto semplice, l’operatore vi da un codice html da inserire nel posizione che preferite della vostra pagine e in quel punto apparirà la finestra del player che permetterà la visione del diretta streaming.

Durante il live streaming è possibile anche registrare il video in modo da renderlo disponibile nei giorni seguenti a chi per un motivo o un altro non è riuscito a collegarsi durante la diretta.

Alcuni operatori permettono anche di scaricare il proprio software di live streaming in versione desktop, ovvero un vero e proprio programma da installare nel proprio personal computer che ha tutte le caratteristiche e funzionalità della versione on-line.

Per chi desidera utilizzare un encoder stand-alone è doveroso ricordare prima di acquistare l’encoder di verificare se la piattaforma di streaming che si intende utilizzare supporta tale dispositivo; infatti non tutti i gli encoder stand-alone sono adatti a tutte le piattaforme di streaming, ogni operatore ha una lista di encoder stand-alone certificati e testati per la propria piattaforma. Attenzione dunque a scegliere prima l’operatore che dovrà fornirvi il servizio di live streaming e poi l’apparato da utilizzare con esso.

Il successo delle piattaforme di live streaming è sempre più crescente e la qualità delle trasmissioni è in continuo miglioramento; chi è alle prime armi e desidera avvicinarsi al mondo del live streaming consigliamo di iniziare con dirette su un canale youtube o meglio dal profilo facebook.

Il sistema AVIWEST offre collegamenti DMNG PRO e DMNG APP una potente soluzione che estende le capacità di trasmissione. Consentendo perfetta trasmissione in diretta, il sistema DMNG soddisfa pienamente le esigenze di produzione live. L’applicazione AVIWEST ​​cellulare aiuta ogni giornalista intelligente per fornire immagini video in tempo reale e direttamente sul telefono sistema di produzione televisione, certamente soddisfare le loro esigenze attuali e future del giornalismo nella mobilità. “

Verifica la qualità del Live Streaming Video realizzato da noi!

Semifinali – Coppa Italia Boulder 2020 – Crazy Center Prato

Finale – Coppa Italia Boulder 2020 – Crazy Center Prato

[contact-form-7]

L'articolo Come fare una diretta streaming? proviene da VideoMotion.

]]>
https://www.videomotion.it/come-fare-una-diretta-streaming/feed/ 0 492
Da PMW-EX1R a PMW-200. https://www.videomotion.it/pmw-ex1r-pmw-200/ https://www.videomotion.it/pmw-ex1r-pmw-200/#respond Wed, 23 Nov 2016 08:58:39 +0000 http://www.videomotion.it/?p=474 Il camcorder PMW-200 rappresenta un’ulteriore evoluzione dei noti modelli PMW-EX1 e PMW-EX1R La storia del camcorder XDCAM professionale PMW-200 non ha avuto inizio con il lancio del prodotto ad agosto del 2012, bensì molto tempo prima, con l’introduzione sul mercato del modello PMW-EX1 nell’estate del 2007. Nessun altro camcorder ha dato vita a così tante […]

L'articolo Da PMW-EX1R a PMW-200. proviene da VideoMotion.

]]>
Il camcorder PMW-200 rappresenta un’ulteriore evoluzione dei noti modelli PMW-EX1 e PMW-EX1R

Sony PMW-200 Xdcam
Noleggio Sony XDCAM PMW200

La storia del camcorder XDCAM professionale PMW-200 non ha avuto inizio con il lancio del prodotto ad agosto del 2012, bensì molto tempo prima, con l’introduzione sul mercato del modello PMW-EX1 nell’estate del 2007. Nessun altro camcorder ha dato vita a così tante discussioni nei forum sul web o in occasione di fiere e convegni aziendali. I videografi parlavano delle funzionalità, i broadcaster della scorrevolezza del workflow; molti utenti mostravano le proprie riprese, spiegavano il modo migliore per creare immagini straordinarie e Sony ascoltava, con attenzione, raccogliendo i feedback di tutti.

Inizialmente, il camcorder PMW-EX1 si è evoluto nel modello PMW-EX1R, con l’aggiunta della registrazione SD. Oggi, PMW-200 è il frutto di un lavoro congiunto che ha coinvolto utenti finali di tutto il mondo, rivenditori ufficiali e designer giapponesi, tutti animati dalla stessa passione per la tecnologia XDCAM. PMW-200 riunisce in sé l’ispirazione degli utenti e le tecnologie di Sony. Per cinque anni abbiamo osservato il prodotto in azione e per cinque anni Sony ha raccolto le opinioni dei clienti per migliorare il design e il set di funzioni.

Oggi, Sony ha il piacere di presentare i vantaggi di PMW-200 e di spiegare le differenze principali che lo distinguono dal modello PMW-EX1R.

Maggiore sensibilità del sensore

Confronto tra i camcorder.

I 3 sensori CMOS Exmor da 1/2″ di nuova generazione offrono eccellenti caratteristiche di sensibilità e profondità di campo. PMW-200 presenta lo stesso tipo e lo stesso numero di sensori del modello PMW-EX1R, ma utilizza una tecnologia di generazione successiva. La sensibilità di PMW-200 è F11 per 2000 lx con rapporto S/N di 56 dB, mentre nel modello PMW-EX1R la sensibilità era F10 per 2000 lx con rapporto S/N di 54 dB.

Vantaggi di PMW-200
Costi contenuti per la luce aggiuntiva, nessuna necessità di correzioni post-produzione. Migliore qualità dell’immagine.

Workflow più fluido

PMW-EX1R

Confronto tra i camcorder
Il modello PMW-200 supporta non solo la registrazione su file MP4 in modalità 420 a 35 Mbps, come già il camcorder PMW-EX1R, ma anche quella in modalità 422 a 50 Mbps su file MXF. Le riprese in definizione standard possono essere memorizzate su file .AVI e .MXF. La registrazione dei file MXF su schede di memoria SxS in formato UDF è in linea con i workflow di broadcast che caratterizzano la line-up Professional Disc XDCAM.* La registrazione in modalità 422 con risoluzione Full HD a elevato bit rate (50 Mbps) consente una maggiore gradazione dei colori, un contrasto più fluido e una maggiore ricchezza di informazioni e dettagli. Tutti i file MXF possono essere copiati direttamente nella cartella Clip dei Professional Disc XDCAM, utilizzando un’unità PDW-U1 o PDW-U2, senza alcuna transcodifica. Questo offre una soluzione di archiviazione più veloce, semplice e conveniente.

  • Il camcorder PMW-200 non genera un proxy.

Vantaggi di PMW-200
Tempi di “messa in onda” più rapidi. Migliore qualità delle immagini con contrasto più elevato. Ampia gradazione dei colori e maggiore ricchezza di dettagli per una post-produzione più semplice. Riduzione dei tempi e dei costi di post-produzione. Workflow più fluido. Una soluzione di archiviazione più veloce, semplice e conveniente.

Maggiore facilità di utilizzo

Confronto tra i camcorder
Il camcorder PMW-200 offre l’accesso diretto alle miniature e, a differenza del modello PMW-EX1R, non deve essere riavviato per passare dalla modalità di riproduzione “Camera” alla modalità “Media”. Per attivare la funzione di avvio rapido, è sufficiente tenere premuto il tasto REC mentre si accende il camcorder. Questo metodo velocizza ulteriormente la procedura di avvio e permette di iniziare immediatamente la registrazione.

Vantaggi di PMW-200
Acquisizione immediata dei momenti importanti. Maggiore flessibilità durante le riprese: possibilità di passare velocemente dalla riproduzione alla registrazione e viceversa senza tempi morti.

Riduzione dei costi di gestione dei file

Confronto tra i camcorder
Se si attiva la funzione di registrazione continua (come nell’unità PMW-500), è possibile unificare in un’unica clip una serie di registrazioni. Per gli utenti che hanno l’esigenza di elaborare molti file, questo può ridurre drasticamente i costi di gestione dei file. In questa modalità, è possibile configurare il camcorder in modo che le riprese video vengano aggiunte al file corrente anziché essere memorizzate in un nuovo file.

Vantaggi di PMW-200
Praticità del workflow. Tempi di editing più ridotti. Il caricamento del materiale nel sistema di editing è più rapido e semplice.

Migliore qualità audio

Confronto tra i camcorder
Una delle caratteristiche migliorate di PMW-200 per quanto riguarda la gestione dell’audio consiste nella possibilità di registrare simultaneamente fino a 4 canali di dati audio LPCM a 24 bit (rispetto ai due canali audio LPCM a 16 bit nella registrazione a 35 Mbps del modello PMW-EX1R). Il camcorder PMW-200 dispone inoltre di un microfono stereo interno con 2 canali separati (Int-L, Int-R) e 2 ingressi XLR.

Vantaggi di PMW-200
Facilità di mixaggio in post-produzione e costi più ridotti per l’equalizzazione audio.

Costi di controllo remoto più ridotti

Confronto tra i camcorder
Il camcorder PMW-200 può essere controllato in modo remoto via Wi-Fi da diversi dispositivi mobili, come gli iPad Apple o i dispositivi Android, usando l’adattatore opzionale CBK-WA01. È possibile scegliere tra la modalità automatica e diverse impostazioni manuali.

Vantaggi di PMW-200
Nessuna necessità di un’unità di controllo remoto speciale (RMB o RCP) e di cavi dedicati. Non è richiesta nessuna formazione aggiuntiva per l’utilizzo delle funzioni di controllo remoto da un dispositivo mobile. Maggiore facilità di ripresa nelle aree di difficile accesso.

Una soluzione migliore per le riprese multicamera

Confronto tra i camcorder
Il camcorder PMW-200 dispone di alcuni ingressi e uscite aggiuntive, tra cui una porta di I/O TC (BNC) – (commutabile) e una porta di I/O genlock/video composito (BNC) (commutabile). Le uscite HDMI e SDI possono essere utilizzate simultaneamente per una facile connessione a monitor e switcher.

Vantaggi di PMW-200
Le porte di I/O genlock e TC rendono il camcorder un’alternativa conveniente per le applicazioni multicamera. Riduzione dei costi per i sistemi multicamera.

Range dinamico più ampio

Confronto tra i camcorder
Le impostazioni di profilo dell’immagine (Picture Profile – PP) del camcorder PMW-200 riprendono la struttura già usata nel modello PMW-EX1R, ma presentano alcune funzionalità migliorate. Il menu PP integra non solo la gamma Cine, ma anche quattro curve iper-gamma. Con l’aggiunta di questo tipo di curva, il range dinamico dell’unità PMW-200 risulta molto più ampio di quello del modello PMW-EX1R. Le curve iper-gamma permettono di controllare il contrasto della scena e, di conseguenza, la distribuzione delle zone illuminate.

Vantaggi di PMW-200
Abbinamento perfetto con altri camcorder (PMW-500, PDW-F800, PDW-700). Facilità di ripresa con diversi camcorder. Gradazione dei colori più rapida nella fase di post-produzione.

Correzione dei colori più semplice e veloce in post-produzione

Confronto tra i camcorder
Le impostazioni Picture Profile (PP) del camcorder PMW-200 riprendono la struttura già usata nel modello PMW-EX1R, ma presentano alcune funzionalità migliorate. Il modello PMW-200 consente non solo la correzione dei colori in modalità Matrix (per la modifica di un singolo colore), ma anche in modalità Multi Matrix (per la modifica di 16 colori distinti).

Vantaggi di PMW-200
Correzione dei colori più rapida e riduzione dei costi di post-produzione.

Migliore organizzazione e pianificazione più rapida della produzione

Confronto tra i camcorder
Il camcorder PMW-200 è compatibile con il software di gestione dei metadati di programmazione XMPilot (senza l’anteprima video, perché la telecamera non crea un proxy durante la registrazione). Quando si carica sul camcorder PMW-200 un file XML contenente i metadati di programmazione, pre-registrato su una memory card SxS o su un’unità USB, i metadati vengono generati e registrati automaticamente durante le riprese in base alle specifiche del file XML. Inoltre, il nome del file di una clip viene impostato automaticamente in base alle specifiche del file XML.

Vantaggi di PMW-200
Riduzione dei costi di gestione dei file. Tempi di editing più ridotti. Migliore comunicazione e scambio più veloce tra i team di produzione e gli operatori di ripresa.

Durata più lunga del camcorder

Confronto tra i camcorder
La protezione affidabile di tutti gli ingressi, le uscite e gli slot SxS riduce la penetrazione della polvere e prolunga la durata del camcorder PMW-200.

Vantaggi di PMW-200
Riprese al sicuro.

Maggiore comodità di ripresa

Confronto tra i camcorder
Il camcorder PMW-EX1R dispone di un tasto aggiuntivo sull’impugnatura (per la funzione iris automatico). Nel camcorder PMW-200, questa funzione può essere assegnata liberamente a uno dei quattro tasti predisposti.

Vantaggi di PMW-200
Le impostazioni del camcorder PMW-200 possono essere adattate alle esigenze di ogni utente.

Scelta di impostazioni più ampia per una migliore qualità delle immagini

Confronto tra i camcorder
Il camcorder PMW-200 include, nel menu principale, la modalità aggiuntiva Pure ATW. Questa modalità permette di impostare la funzione ATW (Auto Tracing White) su un bianco “naturale” o “puro”, per ottenere una migliore riproduzione del bilanciamento ATW in base alle impostazioni del profilo: l’opzione “Natural” è la più indicata per le riprese aziendali, mentre l’opzione “Pure” è più adatta per le riprese broadcast con le telecamere PDW-680, PDW-700 e PDW-F800.

Vantaggi di PMW-200
Facilità di ripresa. Riduzione dei tempi di configurazione del camcorder.

Maggiore risoluzione dello schermo

Confronto tra i camcorder
Lo schermo LCD del camcorder PMW-200 ha le stesse dimensioni di quello del modello PMW-EX1R, ma offre una risoluzione più elevata (3,5″/852 x 480 contro 640 x 480).

Vantaggi di PMW-200
Controllo delle immagini più comodo e preciso.

Continuità con il modello PMW-EX1R

Sony Ex1 troupe eng

Del camcorder PMW-EX1R, Sony ha mantenuto l’eccellente ottica professionale Fujinon 14x, la struttura semplice dei menu, le impostazioni Picture Profile e molte altre funzionalità professionali apprezzate dagli utenti.

Per i videografi che già possiedono altri camcorder XDCAM (come i modelli PMW-EX3, PMW-EX1 o PMW-EX1R), l’unità PMW-200 permette di utilizzare la stessa gamma di batterie XDCAM (tipo BP-U) e gli stessi supporti di registrazione (SxS, XQD, SD, MS), riducendo così il costo totale della migrazione.

La totale compatibilità dei codec di registrazione (.MXF e .mp4) con i principali sistemi NLE, tra cui Vegas, Avid, Final Cut Pro, Adobe Premier ed Edius, semplifica il workflow con il camcorder PMW-200. La registrazione in modalità HD422 a 50 Mbps su file MPEG di alta qualità è pienamente in linea con le raccomandazioni dell’EBU per la produzione broadcast di tipo long form ed è ampiamente accettata nelle stazioni di broadcasting e nelle case di produzione. Questa funzionalità rende il camcorder PMW-200 ideale per una vasta gamma di applicazioni, inclusa la produzione di news e documentari.

L'articolo Da PMW-EX1R a PMW-200. proviene da VideoMotion.

]]>
https://www.videomotion.it/pmw-ex1r-pmw-200/feed/ 0 474
Primo portale italiano per la video ripresa in movimento! https://www.videomotion.it/annuncio/ https://www.videomotion.it/annuncio/#respond Sun, 20 Dec 2015 19:32:39 +0000 http://www.videomotion.it/?p=1 Noleggio e vendita di attrezzatura video e cinematografica La nostra azienda dispone di una vasta gamma di prodotti per la gestione e la produzione audiovisiva. Di seguito vi presentiamo un elenco della strumentazione più richiesta; il rental delle attrezzature copre tutta Italia. Siamo specializzati nella fornitura di tutti quei accessori e strumenti utili per realizzare […]

L'articolo Primo portale italiano per la video ripresa in movimento! proviene da VideoMotion.

]]>
Noleggio e vendita di attrezzatura video e cinematografica

La nostra azienda dispone di una vasta gamma di prodotti per la gestione e la produzione audiovisiva. Di seguito vi presentiamo un elenco della strumentazione più richiesta; il rental delle attrezzature copre tutta Italia. Siamo specializzati nella fornitura di tutti quei accessori e strumenti utili per realizzare spettacolari immagini video dove è richiesta dinamicità, movimento e fluidità. Per questo motivo disponiamo di bracci mobili (jimmy jib, camera crane e mini jib) steadicam, gimbal, slider, droni, ventose, dolly track.

VideoMotion si prefissa di diventare il primo noleggio condiviso di attrezzatura cinematografica in Italia. Una piattaforma collaborativa che nasce dalla necessità di mettere a frutto l’attrezzatura dei professionisti dell’audiovisivo per qualsiasi produzione video e multimediale.

[contact-form]

L'articolo Primo portale italiano per la video ripresa in movimento! proviene da VideoMotion.

]]>
https://www.videomotion.it/annuncio/feed/ 0 1